Vittoria Zorfini – Un’italiana in Canada

Vittoria Zorfini – Un’italiana in Canada

Oggi ci troviamo da Bruno e Ines. Subito si capisce che è un posto italiano a partire dalla grande ceramica sul fondo che si vede appena entri, con scritto su il nome del locale Terra Mia.


“Rappresenta le nostre terre, Napoli è la sua città mentre io vengo da Ponza, e poi il nome si rifà al primo vinile di Pino Daniele, che è il suo cantante preferito”. È Ines Vitiello che ci racconta la storia di questa avventura cominciata un mese fa, mentre prendiamo un caffè a Terra Mia. Lorenzo, 6 mesi, è con noi nel passeggino mentre Bruno è dietro a preparare perché fra un po’ arrivano i clienti.


Ines adesso fa la mamma a tempo pieno, poi c’è il locale da gestire, la casa da sistemare. Un profilo comune forse a molte donne che si trovano a gestire la propria vita lontano da casa, cercando una quadra tra il lavoro, i panni da lavare, la realizzazione personale, un piccoletto da crescere, il tutto senza l’aiuto dei nonni che sono in Italia. Ammette che “è faticoso” poi aggiunge sorridendo: “Siamo soli, a parte tanti amici che ci aiutano”.


Com’è essere mamma lavoratrice in un altro paese? Non ti senti Wonder Woman?


“Quando riesco a fare tutto, mi sento potentissima ma capita raramente”. La sera torna a casa con Lorenzo, bagnetto e pigiama, poi arriva anche Bruno che ha servito gli ultimi clienti e ha sistemato la cucina. Cenano e sono già le 11 di sera. Il giorno dopo si ricomincia. “Lorenzo mi segue con la sua sediolina mentre lavoro”. Ma per dirla tutta, ci sono giorni in cui non è semplice. “Quando non riesce ad addormentarsi e devo stare qui perché magari c’è gente, mi prende l’ansia e mi sento anche un po’ in colpa”.


Mentre Bruno è in cucina a preparare gli impasti per le pizze, gli gnocchi e i ravioli, Ines si occupa della sala, delle pulizie e dell’estetica. “L’idea è quella di proporre una sorta di viaggio in Italia. C’è l’affresco artigianale commissionato da noi, realizzato ad Aversa e portato qui a Montreal dai genitori di Bruno. C’è il vinile di Pino Daniele, la foto del primo scudetto vinto dal Napoli”. Tanti dettagli che raccontano la loro storia di vita dopo 4 anni in Canada, con i diversi cambi di lavoro, lui cuoco, lei radiologa in Italia, aiuto educatrice negli asili di qui, qualche incertezza per il futuro. “Sono tante le strade che si aprono adesso, tra il locale e magari un’altra specializzazione”. Ines sorride, guarda Lorenzo che si lamenta un po’ perché sta mettendo i dentini, parla spesso della sua Ponza dove non vede l’ora di tornare. Ma oggi è soddisfatta della strada fatta fino a qui e noi le auguriamo il meglio.


Terra Mia from Roberto Zorfini Filmmaker on Vimeo.



Vittoria Zorfini, nata a Roma, freelance. Scrive per la rivista Panoram Italia.

Leave a Reply:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.